Civile

Caparra confirmatoria, risoluzione sempre convertibile dal giudice

Andrea Alberto Moramarco

Fonte: Guida al Diritto Nei contratti in cui è prevista la consegna di una somma di denaro a titolo di caparra confirmatoria, l'azione di recesso e di ritenzione della caparra e l'azione di risoluzione e di risarcimento del danno, previste rispettivamente dall’articolo 1385 commi 2-3 c.c. , sono strutturalmente e funzionalmente incompatibili tra loro. Nell’esercizio dei suoi poteri officiosi di interpretazione e qualificazione in iure della domanda, poi, il giudice può convertire formalmente in azione di ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?