Civile

Gli enti, come l'Inps, non possono fare «errori» La Cassa sbaglia i conti? La pensione va pagata

Patrizia Maciocchi

La Cassa di previdenza privata che comunica all'iscritto il raggiungimento dei requisiti della pensione deve pagarla anche se ha sbagliato il calcolo e il diritto non è maturato: il diritto spetta anche se l'errore è stato indotto da una comunicazione del professionista. Con la sentenza 1659, depositata ieri, la sezione lavoro della Cassazione chiarisce che le casse di previdenza private, nel caso specifico quella degli ingegneri, hanno nei confronti dei loro iscritti il dovere di essere diligenti nelle loro ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?