Civile

Case comprate all'asta, vale il prezzo-valore

Angelo Busani

Anche per l'acquisto di case all'asta (sia in sede di procedura espropriativa, sia per pubblico incanto) si deve applicare la regola del prezzo-valore, vale a dire la determinazione della base imponibile dell'imposta di registro mediante la moltiplicazione della rendita catastale per i noti coefficienti di aggiornamento. È quanto risulta a seguito della sentenza della Corte costituzionale n. 6/2014 , depositata il 23 gennaio 2014, che ha dichiarato costituzionalmente illegittima la norma del prezzo-valore (articolo 1, comma 497, legge ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?