Civile

La Corte d'appello di Milano: sui licenziamenti giudice di opposizione diverso rispetto alla prima fase

Aldo Bottini

Nel rito Fornero, la sentenza emessa nel giudizio di opposizione è nulla se a pronunciarla è lo stesso giudice - inteso come persona fisica - che ha deciso la prima fase sommaria. Questa la decisione della Corte d'appello di Milano pubblicata ieri (sentenza 1577 del 13 dicembre 2013). La questione era sorta subito all'indomani dell'introduzione del procedimento per l'impugnazione dei licenziamenti. In base all'articolo 51, comma 1, n. 4) del Codice di procedura civile, infatti, il giudice ha l'obbligo ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?