Civile

Danno erariale, giuridizione della Corte dei conti solo per le società in house

Fonte: Guida al Diritto Spetta al giudice ordinario e non alla Corte di conti decidere sul danno provocato dai vertici dell’Ama per l’acquisto di partecipazioni in società estere tra il 2001 e il 2002. In quel periodo infatti la società non godeva dei tre requisiti – l’appartenenza pubblica del capitale sociale, l’inesistenza di margini di libera agibilità sul mercato e la sottoposizione a "controllo analogo" – tali da far scattare la giurisdizione contabile. Lo hanno ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?