Civile

Meno rigido il divieto per l’adottato di conoscere la madre naturale

Fonte: Guida al Diritto Il diritto di una madre a rimanere anonima nel caso in cui non riconosca il bambino e quello del figlio di conoscere i genitori devono trovare un punto di equilibrio. Lo ha stabilito la Corte Costituzionale con la sentenza 278/2013 che ha giudicato illegittima e "censurabile per la sua eccessiva rigidità" la legge 184 del 1983 su adozioni e affido, perché non prevede, con garanzia di riservatezza, che a distanza di tempo ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?