Civile

Addebito alla moglie affetta da shopping compulsivo

Fonte: Guida al Diritto La separazione va addebitata alla moglie se è provato che sia affetta da "shopping compulsivo". Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza 25842/2013, confermando la sentenza della Corte di appello di Firenze. La Ctu disposta nel giudizio di merito aveva, infatti, accertato "l’utilizzo da parte della donna di denaro sottratto ai familiari ed ai terzi, per soddisfare la propria esigenza di effettuare acquisti sempre più frequenti e dispendiosi ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?