Amministrativo

Attività turistiche, per l'incentivo vale la data effettiva di inizio lavori

Francesco Machina Grifeo

Non perde l'incentivo per sviluppare attività turistiche, in questo caso per la ristrutturazione di un albergo, l'imprenditore che faccia richiesta dell'agevolazione qualche giorno dopo aver inviato la comunicazione di inizio lavori. Tale comunicazione infatti non significa che le opere siano effettivamente iniziate in quella data. Lo ha stabilito il Consiglio di Stato, sentenza 31 agosto 2017 n. 4150, respingendo il ricorso della Regione Veneto. La Giunta regionale aveva infatti revocato il contributo con la motivazione che i lavori ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?