Amministrativo

L'amicizia su Facebook tra candidati e commissari non invalida il concorso

di Daniela Casciola

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

L'amicizia su Facebook non è tra le cause di incompatibilità del componente la commissione di concorso. Lo ha stabilito il Tar della Sardegna, nella sentenza n. 281/2017, chiarendo che nei pubblici concorsi i componenti delle commissioni esaminatrici hanno l'obbligo di astenersi solo ed esclusivamente se ricorre una delle condizioni tassativamente previste dall'articolo 51 del codice di procedura civile, senza che le cause di incompatibilità previste dalla norma possano essere oggetto di estensione analogica. La vicenda - ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?