Amministrativo

Processo telematico: il deposito della “copia d'obbligo” è condizione per la fissare istanza cautelare e udienza di merito

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Il processo amministrativo telematico prevede l'obbligo di «depositare in giudizio “almeno” una copia cartacea del ricorso e degli scritti difensivi, con l'attestazione di conformità al relativo deposito telematico, (copia che va quindi qualificata normativamente, “copia d'obbligo”) mentre rientra nella “facoltà” della stessa parte di depositare più di una copia (copia da considerare, viceversa, propriamente “copie di cortesia”, giacché giuridicamente non obbligatorie)». Lo ha precisato la sezione VI del Consiglio di Stato con l'ordinanza cautelare 3 marzo 2016 n. 880. ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?