Amministrativo

Appalti, anche il consulente esterno della Pa si deve astenere se è in conflitto d'interessi

di Paola Rossi

Se il consulente della stazione appaltante ha interessi personali o professionali, legati a una delle società in gara, questa andrebbe esclusa se non si è astenuto per conflitto d'interessi. Così, infatti, il Tar Pescara con la sentenza n. 21/2017ha ordinato il subentro nell'aggiudicazione dell'appalto di servizi della ricorrente e la contestuale inefficacia del contratto già stipulato tra la società di trasporti abruzzese con l'iniziale aggiudicatario. L'esclusione dalla gara - Nel caso di conflitto d'interessi se non ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?