Amministrativo

Sì alla revisione della patente anche se l’assunzione di droga è avvenuta prima del sinistro

di Domenico Carola

La revisione della patente di guida a seguito di sinistro è obbligatoria se l'evidenza di assunzione di sostanze stupefacenti o psicotrope, anche in epoca antecedente l'accertamento tossicologico, contribuisce all'insorgenza di dubbi sulla permanenza dei requisiti psicofisici e tecnici alla guida. Così si è espressa la terza sezione del Tar Veneto con sentenza n. 1265 del 15 novembre 2016. Il fatto - Un automobilista durante una manovra di sorpasso perde il controllo dell'autoveicolo, fuoriesce dalla sede stradale ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?