Amministrativo

Sanzioni delle authority, il diritto d'accesso è vincolato da privacy e segreto d'ufficio

di Francesco Clemente

Contro le sanzioni di un’autorità pubblica di vigilanza, il diritto d’accesso “difensivo” va «bilanciato» con l’«esigenza di tutelare sia il segreto d’ufficio sia la riservatezza dei terzi»: non sono perciò divulgabili gli atti su soggetti estranei al singolo procedimento e che, per gli stessi illeciti, sono o potrebbero essere coinvolti in altri fascicoli. Il Tar del Lazio - sentenza 9972/2016, sezione Seconda-Quater, 29 settembre – dà così ragione alla Consob che aveva negato a un ex amministratore delegato, sott’indagine ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?