Amministrativo

Diritto all'abitazione e tutela del territorio: interessi da bilanciare per “sistemare” le comunità nomadi

di Giulia Laddaga

Il Comune ha l'obbligo di valutare concrete ipotesi di sistemazione abitativa delle comunità nomadi presenti sul territorio: l'individuazione di aree di sosta o di transito non può qualificarsi come facoltativa, in quanto, diversamente, si traviserebbe la sostanziale differenza tra l'esercizio del potere discrezionale e i principi di buona amministrazione.Lo ha stabilito il Tar Lombardia con un'interessante sentenza del 29 giugno scorso, la n. 1309, con cui ha affermato che le scelte di governo del territorio vanno bilanciate con il ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?