Amministrativo

La Pa non può chiedere un nuovo pagamento a chi ha già versato al funzionario

di Guglielmo Saporito

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

La pubblica amministrazione non può chiedere un nuovo pagamento al cittadino che ha già versato il dovuto ad un funzionario, anche se il pubblico dipendente infedele si appropria dell'importo. È la conclusione del Tar di Bologna con sentenza 20 maggio 2016 numero 537, sul caso di oneri che spettano al Comune per i permessi di costruire: un'impresa aveva versato a un funzionario comunale un assegno bancario privo dell'indicazione dell'intestatario e incassato dal dipendente pubblico.Del pagamento, l'impresa aveva ottenuto ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?