Amministrativo

All'imprenditore risarciti i mancati guadagni per il ritardo non giustificato dalla Pa

di Paola Rossi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

La colpa dell'amministrazione per danno da ritardo è dimostrata dalla mancata dimostrazione di giustificazioni per il superamento dei termini procedimentali in particolare quando il provvedimento in seguito adottato è favorevole al cittadino. Così il Consiglio di Stato con la sentenza n. 1239/16 ha praticamente invertito l'onere della prova sull'elemento soggettivo della responsabilità aquiliana della Pa in materia di risarcimento del danno cosiddetto da ritardo. L'interesse legittimo pretensivo - I giudici di Palazzo Spada hanno riconosciuto ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?