Amministrativo

Il requisito di onorabilità nei contratti pubblici

di Guglielmo Saporito

In una gara per lavori di valorizzazione e riqualificazione fluviale integrata, l'amministrazione aveva revocato l'aggiudicazione ed escluso un'impresa per asserita mancanza del requisito di onorabilita' (articolo 38 Dlgs. 163/2006). Sennonche', dal tenore testuale della dichiarazione sostitutiva di certificazione richiesta dalla lettera d'invito con specifico stampato, dichiarazione che andava presentata unitamente all'istanza di partecipazione alla gara, si faceva riferimento alle sentenze di condanna passate in giudicato, a decreti penali di condanna divenuti irrevocabili ed alle sentenze di applicazione della pena ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?