Amministrativo

Porto d’armi revocato a chi guida in stato d’ebbrezza e frequenta pregiudicati

di Guglielmo Saporito

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Va respinta l'istanza cautelare avverso il provvedimento con cui il Ministero dell'Interno ha revocato un divieto di detenzione di armi e munizioni (armi ad uso caccia). Nel caso specifico l'Amministrazione aveva formulato un giudizio di non affidabilità in quanto il ricorrente aveva violato il provvedimento con cui gli era stata sospesa la patente per guida in stato di ebbrezza; inoltre, da un controllo effettuato dalla Polizia il ricorrente era stato sorpreso in compagnia di soggetti pregiudicati: pertanto, alla luce ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?