Amministrativo

L’obbligo di ripristino di un terreno contaminato si riflette sugli eredi

di Simona Gatti

Un terreno contaminato da rifiuti pericolosi per l'ambiente deve essere ripulito e messo in sicurezza da tutti coloro che sull'area interessata hanno un rapporto. Pertanto, sia i proprietari sia gli affittuari, avendo l'obbligo di esercitare una funzione di protezione e custodia finalizzata a evitare che quel luogo possa essere adibito a discarica abusiva di scarti nocivi, sono responsabili per l'inquinamento dei suoli. Lo ha stabilito il Consiglio di Stato con la sentenza n. 765 del 25 febbraio 2016. ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?