Amministrativo

Edilizia, quando le comunicazioni generano contenzioso

di Gugliemo Saporito

Nei rapporti tra privati, le modifiche di situazioni edilizie che derivino da una mera comunicazione (CILA) a norma dell'art. 6 DPR 380/2001, possono generare contenzioso a seguito di una richiesta, da parte del vicino, di annullamento (art. 19 co. 6 ter L. 241/1990) della CILA rilasciata dal Comune. Se il Comune condivide la richiesta di annullamento, e quindi annulla la CILA chiesta dal privato, vi puo' essere un ricorso al TAR da parte del privato stesso che intenda mantenere ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?