Amministrativo

Per la stampa accesso vietato ai documenti sui derivati Mef-banche

di Francesco Clemente

Non c’è segreto di Stato sui contratti “derivati” sottoscritti dal Tesoro con le banche, ma l’«interesse pubblico finanziario» prevale sul diritto d’accesso, e nulla cambia se a chiedere gli atti è un giornalista «interessato» a far conoscerne i rischi per i conti pubblici. Il Tar del Lazio - sentenza 13250/2015 , Terza sezione, deposito 24 novembre -, ha bocciato così il ricorso di un cronista che contestava il silenzio del ministero dell’Economia e finanze sulla propria richiesta di accesso ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?