Amministrativo

Il Comune deve tutelare l’accesso da strada

di Giuseppe Bordolli

Se i condòmini di un caseggiato che si affaccia sulla pubblica via, agendo a tutela del proprio diritto al libero accesso al fabbricato, chiedono all’autorità comunale l’installazione di paletti dissuasori per impedire la sosta indiscriminata di veicoli privati, il Comune è tenuto ad adottare le misure concretamente richieste. È questo l’interessante principio affermato dalla sentenza del Tar Napoli n.4280/2015, depositata il 2 settembre. I condòmini di un caseggiato, al fine di impedire la sosta indiscriminata, diurna e notturna, di ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?