Amministrativo

Il patto «fraudolento» tra concorrenti

di Francesco Clemente

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Senza la prova di irregolarità concrete, non vi è rischio di patto «fraudolento» tra concorrenti se queste utilizzano la stessa società di servizi per la collazione e l'invio delle offerte. L'ha stabilito il Tar di Milano nella sentenza n. 845/2015 , depositata dalla Prima sezione il 27 marzo, accogliendo il ricorso di una società, a capo di un Raggruppamento temporaneo di imprese (Rti), contro l'esclusione da un appalto per la manutenzione e bonifica amianto di edifici scolastici. Per il ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?