Amministrativo

Inammissibile il ricorso amministrativo attraverso la Pec senza autorizzazione

di Anna Corrado

Sono oramai diverse le pronunce del giudice amministrativo intervenute, negli ultimi tempi, sulla questione concernente la possibilità, per gli avvocati, di notificare attraverso la pec (posta elettronica certificata) il ricorso introduttivo del giudizio amministrativo. Le sentenze sono state, in larga prevalenza, nel senso della inammissibilità del ricorso, così proposto, in assenza di autorizzazione da parte del presidente ovvero nel caso in cui non risultano comunque costituite le parti intimate. La sentenza in esame del Tar Lazio n. 396 ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?