Amministrativo

L’insegnamento della religione non costituisce titolo di accesso ad altre abilitazioni

di Andrea Alberto Moramarco

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

L’insegnamento della religione cattolica non può costituire titolo di servizio valutabile ai fini dell'ammissione alla sessione riservata di abilitazione all’insegnamento. Infatti, le particolari modalità di docenza, gli specifici profili di qualificazione professionale e il fatto che i programmi non siano soggetti ad approvazione da parte dell’amministrazione statale non rendono tale materia equiparabile alle altre facenti parte del processo formativo della pubblica istruzione. Lo ha affermato la sentenza 2772/2014 del Tar Catania che chiude così una vicenda risalente alla ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?