Amministrativo

La svolta del Tar di Napoli: ridurre la volumetria non è più un abuso edilizio

di Guglielmo Saporito

È possibile ristrutturare un edificio realizzando volumi inferiori a quelli preesistenti: lo sottolinea il Tar di Napoli, nella sentenza 25 luglio 2014 n. 4265. L'affermazione sembra banale, ma consente una rilevante elasticità nelle operazioni di riordino urbanistico, in particolare nei centri cittadini: appunto nel caso deciso si discuteva di una ristrutturazione di un edificio residenziale ubicato nel centro urbano di Caserta, in area con preesistenze storico ambientali. Il principio è coerente alle linee di rinnovo urbano ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?