Amministrativo

Concorsi pubblici, inderogabili le prove d'esame individuate dal legislatore

Anna Corrado

Fonte: Guida al Diritto L'articolazione delle prove d'esame di un concorso pubblico, delineata dal legislatore statale, rappresenta la garanzia minima di affidabilità dello strumento selettivo. I vari enti al limite possono prevedere nei bandi concorsuali prove attitudinali ulteriori per selezionare con maggior rigore il personale dipendente cui affidare delicate funzioni dirigenziali. Lo ha stabilito la VI sezione del Consiglio di Stato con la decisione n. 14 del 7 gennaio 2014. L'appello proposto contro gli ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?