TASSATE SEPARATAMENTE LE CLAUSOLE «NON CONNESSE»

LA DOMANDA Ho ricevuto dall'agenzia delle Entrate una sanzione di 200 euro (codice A135) per avere inserito nel contratto di locazione la seguente clausola: "Sulle somme non pagate il conduttore corrisponderà un interesse di mora pari al tasso legale maggiorato di due punti percentuali". L’agenzia delle Entrate, alla quale mi sono rivolto per avere delucidazioni, mi ha risposto facendo riferimento non a circolari, ma alla legge 431/1998, all’articolo 1382 del Codice civile e all’articolo 21 del Tur (testo unico imposta di registro), Dpr 131/1986 (relativo a un diverso negozio giuridico tassato autonomamente).Qual è il parere dell'esperto?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?