DATORI «DOMESTICI» SE NON C'È FINE DI LUCRO

LA DOMANDA Una ditta individuale, esercente l'attività di casa famiglia per anziani autosufficienti, dichiarando reddito d'impresa, intende assumere un dipendente. Il datore di lavoro risiede nello stesso immobile in cui è ubicata la casa famiglia. È possibile applicare il Ccnl (contratto collettivo nazionale di lavoro) del rapporto di lavoro domestico, visto che la sfera di applicazione dello stesso prevede anche le convivenze familiarmente strutturate?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?