PROROGATIO FINO ALL'ASSEMBLEA

LA DOMANDA Un amministratore non sarà rinominato nella prossima assemblea, però nessun condomino dissenziente ne proporrà uno nuovo. Per legge l'attuale amministratore dovrà essere confermato per un anno, ma nel frattempo ritengo che i dissenzienti si debbano fare carico della ricerca di uno nuovo e che debbano fare la loro proposta convocando un'assemblea, fornendo i dati anagrafici dei candidati, con curricula, edifici gestiti e relativi indirizzi. Ho ragione? L'amministratore non confermato potrebbe rinunciare subito all'incarico e consegnare tutta la documentazione condominiale al tribunale, il quale dovrebbe nominare un amministratore d'ufficio?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?