Civile

PENA - Cassazione n. 39125

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

La causa di non punibilità della falsa testimonianza che scatta quando il teste “mente” per salvare sé stesso o un prossimo congiunto da un grave pregiudizio alla libertà o all'onore, non può essere applicata se il “danno ” a questi valori viene volontariamente causato proprio da chi si trova nella “necessità” di mentire. Esclusa la non punibilità dunque nel caso della moglie che accusa il marito di averla minacciata con il coltello e poi ritratta autoaccusandosi di calunnia, per ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?