QUANDO UNA SPESA È DEFINITA «STRAORDINARIA»

LA DOMANDA C'è incertezza nell'individuare le spese straordinarie e quelle ordinarie nei condomìni, eppure la materia è molto importante sia per il compenso addizionale che spetta all'amministratore, sia perché entrano in gioco locatore e locatario. Ho letto che le spese straordinarie fanno riferimento al concetto di imprevedibilità e causalità, ma a me sembra insufficiente. Possono, ad esempio, essere classificate come spese straordinarie quelle necessarie per la riparazione della valvola dell'acqua condominiale, la pulizia e la potatura dell'area verde dopo anni di abbandono, la riparazione della vasca dell'acqua piovana, la tinteggiatura delle scale interne, e - aspetto importante - alcune spese di modesto importo?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?