AMMESSO IL LAVORO SUBORDINATO TRA CONIUGI

LA DOMANDA La mia domanda è relativa a una Srl con due soci (il marito al 90% e la moglie al 10) esercente l'attività di ristorazione. Il marito è iscritto alla Gestione commercianti e vorrebbe assumere la moglie a tempo determinato per circa cinque mesi.Ci sono le condizioni necessarie affinché questa assunzione possa avvenire o ci sono degli ostacoli particolari? L'Inps o l'Ispettorato del lavoro potrebbero non riconoscere il rapporto di dipendenza e applicare, quindi, delle sanzioni? Inoltre, qualora ci fossero i requisiti necessari, la moglie dipendente avrebbe diritto alla Naspi?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?