IL VALORE DELLA MEDIAZIONE PER RIVEDERE LE TABELLE

LA DOMANDA Per il tentativo di mediazione ex articolo 5-bis del Dlgs 28/2010, avente ad oggetto la revisione delle attuali tabelle millesimali, non più proporzionali ai valori di proprietà, sono state richieste spese pari a 813,37 euro: secondo l'organo di mediazione è perchè il valore della mediazione stessa è indeterminabile. Ma è possibile che il valore sia indeterminabile, considerando che si tratta di otto unità abitative e otto box per auto, il cui valore convenzionale complessivo delle proprietà è 12.300 euro? Il valore di mercato è infatti di 800mila euro, e il costo della mediazione non è certo corrispondente a quest'ultimo. Perché non si considera il valore convenzionale, che è appunto di 12.300 euro, e in base al quale pagherei quindi soltanto 190 euro?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?