TUTTI PAGANO PER LA PULIZIA DI FACCIATE IN VETRO

LA DOMANDA Il condominio dove abito presenta, al primo piano, un ampio locale (che copre quasi la metà del piano stesso) con facciata continua in vetro. Questa facciata in vetro è esposta all'azione degli agenti atmosferici e inquinanti. Il proprietario, dopo circa 15 anni, ha chiesto al condominio di procedere alla pulizia della facciata, in quanto bene condominiale. Vorrei sapere se questa richiesta è legittima o se il proprietario deve procedere alla pulizia a proprie spese. Inoltre, il condominio può chiedere al proprietario di mantenere pulita questa facciata ai fini del decoro architettonico dell'edificio?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?