IL RECUPERO DEI DOCUMENTI PER LA DIVISIONE EREDITARIA

LA DOMANDA I genitori di Tizio, Caio e Sempronio sono deceduti. Tizio, che risiede in altra città, dopo molti mesi di silenzio contatta Caio e Sempronio per avere notizie dei beni da ereditare e suddividere: libretti di risparmio nominativo (da anni intestati anche Caio, per motivi di deambulazione dei genitori), alcuni preziosi e un prestito di quindici milioni di lire fatto nei confronti di Sempronio (e mai resituito, anche se non c'è nulla di scritto). La loro risposta è stata il silenzio. A questo punto, cosa dovrebbe fare Tizio per recuperare i libretti, gli estratti conto pregressi, i preziosi e il prestito?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?