AMMESSE SEGNALAZIONI «DIRETTE» DAL PROPRIETARIO

LA DOMANDA Ai fini del censimento catastale dei fabbricati già rurali, si chiede se la presenza di immobili diroccati, ridotti a rudere, debba essere oggetto di una pratica catastale da parte di un tecnico abilitato, oppure possa essere comunicata all’ufficio anche da parte del proprietario. Si chiede, inoltre, se c'è differenza tra il censimento dei fabbricati ruderi e quello delle unità collabenti, per le quali è prevista la formale pratica di iscrizione a categoria F/2, che impone il ricorso a un tecnico abilitato.

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?