L'AMMINISTRATORE E LE AZIONI PER LA SICUREZZA

LA DOMANDA Da una perizia in un condominio, di cui sono amministratore, risulta che in taluni impianti a gas di unità abitative, realizzati nel 1985, sono state costruite alcune tubazioni del gas in contrasto con le norme Uni-Cig applicabili in quel tempo e anche con quelle attuali (nello specifico, lunghi tubi sottotraccia passanti per il centro del pavimento delle unità abitative, senza ispezione a vista dei raccordi, più i tubi non dotati di guaina passanti per i solai comuni non aerati). Inoltre, le tubazioni private realizzate in difformità passano per le parti comuni dell'edificio (la soletta interpiano tra due appartamenti e il solaio comune).In caso di inerzia dei proprietari ai miei solleciti, a quale autorità amministrativa posso rivolgermi per segnalare la situazione riscontrata in perizia e chiedere di sollecitare i proprietari a rimuovere la situazione di pericolo?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?