CONDOMINIO PARZIALE, COSTI DIVISI PER «GRUPPI»

LA DOMANDA Abito in un condominio costituito da tre gruppi separati strutturalmente di villette a schiera, con un regolamento di condominio allegato al rogito notarile sulla falsariga di un condominio classico verticale, il che crea notevoli problemi ai proprietari. Ora abbiamo il problema delle facciate (definite parti condominiali dal regolamento), che, dopo tanti anni, andrebbero rifatte. Non si ottiene la maggioranza per deliberare e si è sempre rimandato l'intervento. L'amministratore, nell'ultima assemblea approvata, ha proposto di deliberare per gruppi, e solo il gruppo centrale ha raggiunto, al proprio interno, la maggioranza dei millesimi. La prossima assemblea si terrà solo per il gruppo centrale, chiamato a decidere la tipologia d'intervento, e la spesa sarà suddivisa per i millesimi di questo gruppo. È possibile una cosa del genere? Che cosa possono fare gli altri condòmini, non appartenenti a questo gruppo?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?