FIRMA DIGITALE: VALIDITÀ E MEZZI PER PROROGARLA

LA DOMANDA Le diffide legali e gli atti giudiziari, regolarmente sottoscritti dall'avvocato tramite firma digitale, conservano validità anche dopo che quest'ultima sia scaduta? In particolare, può essere validamente prodotta in giudizio una diffida legale, sottoscritta due anni fa con una firma digitale che, oramai, è scaduta? La scadenza della firma digitale comporta l'invalidità di tutti gli atti in passato sottoscritti con essa? Nel caso, quali sono i rimedi per evitare tale inconveniente?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?