L'ASSEGNAZIONE AGEVOLATA DI IMMOBILI MERCE AI SOCI

LA DOMANDA In caso di assegnazione agevolata di un immobile merce di società di capitali, chiedo qual è l'importo delle riserve di utili da annullare nel seguente caso: valore normale (di mercato) 100 euro, valore catastale 30, valore fiscale (contabile) 120. Il valore preso a riferimento come base imponibile dell'imposta sostitutiva è il valore catastale.Per la tassazione in capo al socio delle riserve di utili distribuite, l'agenzia delle Entrate dice che assume rilevanza solo il valore preso a riferimento dalla società per la determinazione della base imponibile ai fini dell'imposta sostitutiva, e che questo sarà anche il costo fiscalmente riconosciuto del bene assegnato al socio.Quindi, nel caso di esempio, l'utile tassato in capo al socio sarà pari al valore catastale, ma le riserve annullate saranno pari al valore normale? Si realizzerebbe perciò una tassazione ridotta rispetto a quella subita, ad esempio, dall'altro socio, cui viene distribuito denaro in luogo dell'immobile?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?