CONDÒMINI MOROSI «COINVOLTI» PER PRIMI

LA DOMANDA In una causa tra un condomino e il condominio, quest'ultimo è soccombente. L'amministratore versa all'avvocato del condomino una parte della somma stabilita dal giudice. L'amministratore viene poi sostituito per irregolarità da lui commesse, e non consegna la documentazione della sua amministrazione. L'avvocato, che procede a un nuovo ricorso giudiziale contro il condominio, doveva chiedere i nominativi dei condòmini morosi e procedere preventivamente contro di loro?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?