CHI SI DISTACCA RIMANE COMUNQUE PROPRIETARIO

LA DOMANDA In un piccolo condominio di sei appartamenti si procederà, entro giugno 2017, alla sostituzione della caldaia con una a condensazione, al montaggio delle valvole termostatiche e dei contabilizzatori di calore. Con l'occasione uno dei condòmini sarebbe intenzionato a distaccarsi, ma questo non comporterebbe la previsione di una caldaia di taglia diversa. Il condomino che intende rendersi autonomo dovrà partecipare alla spesa di sostituzione della caldaia (e delle future manutenzioni) secondo la tabella millesimale di proprietà o ne sarà esentato? La spesa per il contabilizzatore centrale come dovrà essere ripartita?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?