PARCHEGGI: MESSA A NORMA A CARICO DEI PROPRIETARI

LA DOMANDA Nel mio palazzo sono in corso riunioni condominiali aventi per oggetto, finalmente, la messa a norma del piano parcheggio nel seminterrato attraverso la richiesta di tutte le autorizzazioni, compreso il certificato di prevenzione incendi. Il problema è che anni fa sono stati chiusi alcuni posti auto ricavandone delle cantine abusive, mai sanate. L’amministratore vuole mettere alla nostra approvazione un progetto nel quale le cantine abusive vengono classificate come box moto, per non avere problemi con i vigili del fuoco. Vi chiedo quali responsabilità ricadono sui condomini che approvano un progetto con opere abusive. E perché l’amministratore vuole far passare le cantine come box moto? Inoltre, vi chiedo se i millesimi utili per l’approvazione sono quelli dei soli posti auto o quelli totali comprensivi degli appartamenti.

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?