RINUNCIA ALL'USUFRUTTO CON ATTO NOTARILE

LA DOMANDA Per l'opponibilità a terzi (ad esempio, al Comune in sede di accertamento Imu) della rinuncia all'usufrutto su un immobile, serve un atto pubblico (notarile) o una scrittura privata autenticata (dal segretario comunale), con relativa trascrizione in catasto dell'atto di rinuncia? O è sufficiente una scrittura privata tra le parti?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?