I CRITERI PER L'ATTO DI RICONOSCIMENTO

LA DOMANDA Il mio quesito riguarda la possibilità di fare scrivere nell'"estratto per riassunto del registro degli atti di nascita" il cognome della mamma, deceduta circa otto ore dopo il parto spontaneo di un feto morto alla 35ª settimana. L'ufficiale di stato civile ha negato tale possibilità, in quanto davanti a lui si è presentato per il riconoscimento solo il padre. Questo nonostante il certificato di assistenza al parto rilasciato dall'ospedale e nonostante il fatto che la presenza della madre non fosse possibile, dato il suo decesso. Si precisa che la coppia conviveva (famiglia di fatto) ed era iscritta all'anagrafe sullo stesso stato di famiglia. Qual è il parere dell'esperto?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?