PREVENTIVO E PARAMETRI PER I COSTI DEL TECNICO

LA DOMANDA In uno stabile si devono rifare il tetto e il cornicione, per una spesa di 25.000 euro. Il direttore dei lavori ha presentato ai condomini una parcella di 10.000 euro. È congrua? A me, e non solo a me, è parsa esagerata, considerato che il tecnico ha fatto solo un sopralluogo, il computo metrico e farà il direttore dei lavori di manutenzione ordinaria. Da notare che l'ingegnere non ha presentato, come era suo dovere, e come noi attendevamo, un preventivo di spesa, ma ha presentato la perizia contestualmente alla parcella, a cose fatte (perizia) e a cose ancora da fare (direzione dei lavori). Possiamo contestare l'importo della parcella e con quali argomenti? Che ne pensate?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?