ACCONTO SEMPRE NEL CONTO «CLIENTI C/ANTICIPI»

LA DOMANDA Lavoro in una start up che opera nel settore moda, prevalentemente con clienti stranieri (intra-Ue ed extra-Ue). Il pagamento avviene prevalentemente con un acconto a conferma dell'ordine, e il saldo a merce pronta. Mi pare che, ai fini Iva, sia obbligatoria l'emissione della fattura di acconto soprattutto per i clienti extra-Ue.La fattura di acconto verso clienti extra-Ue va imputata a ricavo o, come avviene per i clienti italiani, al conto finanziario clienti c/anticipi? E per i clienti Ue?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?