LE RITENUTE CONDOMINIALI CON LA SOGLIA DI 500 EURO

LA DOMANDA Tra le novità delle legge di bilancio si legge: in merito alle fatture emesse dall'appaltatore al condominio, il versamento della ritenuta del 4 per cento a titolo di acconto dell'imposta sul reddito, dovuta dal percipiente, viene effettuata dal condominio solo al raggiungimento di una soglia minima della ritenuta stessa pari a 500 euro. Il condominio, inoltre, è tenuto al versamento entro le scadenze del 30 giugno e del 20 dicembre di ogni anno, anche qualora non sia raggiunto l’importo predetto. Cosa significa? L'appaltatore dovrà comunque emettere sempre fattura al netto della ritenuta dal 4%? Il condominio dovrà comunque versare le ritenute di tutte le fatture emesse?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?