GLI ONERI CONCESSORI E I TEMPI DI PRESCRIZIONE

LA DOMANDA In relazione a una richiesta di concessione in sanatoria presentata nel 1986, una volta pagata interamente l'oblazione e presentata la documentazione necessaria al calcolo degli oneri concessori nel 2001, a seguito dell'ultima richiesta da parte del Comune, possiamo oggi far valere il termine decennale di prescrizione degli oneri concessori (mai emessi dal Comune) a seguito della formazione del silenzio assenso sulla domanda di condono? A partire dal 2001 il silenzio assenso si sarebbe formato in 24 mesi, e in seguito sarebbero decorsi i 10 anni per la prescrizione, mentre il Comune pretenderebbe oggi il pagamento dei relativi oneri concessori.

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?